Informativa ai sensi dell'ART.13
D.LGS. 30 Giugno 2003 n.196:
questo sito utilizza solo
Cookies Tecnici.
Continuando con la navigazione
si accetta l'utilizzo dei Cookies
Tecnici.


Informativa Privacy

W LO SPORT!

InformatoreLa mia squadra
ideale
InformatoreLeggi
l'insieme
Contatti
Parroco: Don Giovanni Sormani Tel. 0331 993100 dongiovannisormani@gmail.com
Vicario, Coadiutore UPG
(residente a Carnago):
Don Stefano Cardani Tel. 0331 993098 Cell. 347 9152544 cardani.stefano@icloud.com
Segreteria Carnago Tel. 0331 9931009:00-11:00 e 15:30-18:00
dal lunedi al venerdi
Segreteria RovateTel. 0331 987071 15:00-18:00 il giovedi
Segreteria UPGpresso OSGB Carnago morelino96@gmail.com
simo.brazzelli@gmail.com

Contatore presenze

Previsioni Meteo


LO SPORT IN ORATORIO.

    Per definizione lo Sport è quell’insieme di attività praticate individualmente o in gruppo, per divertimento o per sviluppare la forza e l’agilità del corpo. Ma lo Sport è anche il mezzo che forma degli sportivi e grazie alle sue regole li aiuta a diventare veri uomini.

    Lo sportivo è la persona che è diventata uomo, maturo, serio. Tanto è vero che la saggezza popolare, per dire che una persona non è corretta, dice “sei poco sportivo”. Lo sportivo è colui che facendo sport è diventato uomo. Così un termine non si oppone all’altro: uomo = sportivo.

    Per questi motivi, la Chiesa non può rinunciare all’Oratorio. Guai a quella Comunità che non investe in campi e associazioni sportive, perderebbe l’occasione e la via maestra per formare l’uomo e per poi accompagnare quell’uomo a diventare cristiano. Lo sport è così la strada maestra che ci educa ad accettarci e ad accettare i nostri limiti. Così se correndo ti supero, ti supero non per sconfiggerti ma per attenderti all’arrivo; così se 5 Km di corsa per me sono molti, questo indica il mio limite, ma non per soccomberci, ma per accettarmi per ciò che sono.

    Nello sport, diventando uomini, si è accompagnati a prendere confidenza anche con la sconfitta. Nello sport, l’uomo divenuto sportivo, vince sempre perché: accettare una sconfitta è cosa da uomini, da grandi. Anche chi perde vince, perché sa misurare se stesso.
    Come Gesù, nell’apparente sconfitta nel “gioco della croce”, ha vinto nella sua silenziosa ma evidente Pasqua.

    Fortunatamente alla nostra Comunità, con i suoi 2 oratori, non mancano le strutture e le associazioni sportive e ciò lascia ben sperare per la formazione di veri uomini, compito demandato ai tanti educatori, allenatori, dirigenti, volontari e genitori che dedicano parte del loro tempo a questa missione.

    Non solo strutture, fortunatamente abbiamo anche tanti giovani che le frequentano perché desiderano diventare “sportivi”, ecco, a loro ci rivolgiamo dicendo: “non abbiate paura di fare il salto dallo spogliatoio alla Chiesa. Non abbiate paura di Dio. Dio non toglie nulla, anzi dona tutto se stesso. Dio è il coach più onesto ed equilibrato che ci sia. Dio è sportivo, perché si è fatto uomo in Gesù. Così in Lui troviamo un vero alleato, anzi un compagno di squadra”.

    Per conoscere le due associazioni sportive presenti nei nostri oratori, selezionale in altro a destra.

A.S.D.
O.S.G.B. Carnago

Informatore

A.S.D.
Polisportiva Rovatese

Informatore